15 Giugno 2024, 13:48
banner_dx_meat
Home » Michela Tedesco: «Il benessere animale è fondamentale per avere carni di qualità»

Michela Tedesco: «Il benessere animale è fondamentale per avere carni di qualità»

di Annarita Cacciamani
cover azove
Azove è una cooperativa di produttori di carne con sede in Veneto. La direttrice: «Noi siamo attenti al benessere animale da tempo. Il nostro prodotto è antibiotic free».

«Se un animale sta bene e è curato, la carne sarà di qualità». Lo afferma Michela Tedesco, Direttrice Azove, cooperativa di produttori di carni bovine con sede a Cittadella, in provincia di Padova. Azove nasce nel 1973 come consorzio di servizi e oggi controlla l’intera filiera: dall’allevamento alla lavorazione delle carni, alla distribuzione.

Che attività svolge oggi Azove?

Dopo l’apertura del nostro stabilimento nel 2020, gestiamo molti processi: dall’allevamento, ai servizi di assistenza tecnica ai soci, vendita di materie prime alimentari per gli animali, lavorazione delle carni, fino alla commercializzazione. Abbiamo 80 soci, dislocati in tutto il Veneto: c’è un forte legame con il territorio e puntiamo sulla qualità che si declina nei nostri disciplinari. Abbiamo un fatturato di circa 170 milioni e occupiamo un centinaio di persone. Se allarghiamo lo sguardo ai nostri soci, le persone impiegate sono 400. Essendo una cooperativa, fondamentale è anche lo scopo mutualistico, che si esplica nei servizi e nell’assistenza data agli iscritti.

carni azove

Quali standard devono rispettare i vostri produttori?

Abbiamo vari disciplinari che sono stati implementati nel tempo. Siamo molto attenti al benessere animale già da quando non era un tema all’attenzione dell’opinione pubblica come oggi: da anni collaboriamo con diversi centri di ricerca, in particolare con l’Università di Padova. Altri temi su cui siamo concentrati sono la riduzione dell’uso di antibiotici (siamo tra i pochi ad avere una linea di prodotti antibiotic free beef) e la riduzione delle emissioni di gas in atmosfera. Il benessere animale è, quindi, inteso a 360° negli allevamenti Azove.

Come vengono lavorate le carni nel vostro stabilimento?

Abbiamo impianti e attrezzature all’avanguardia: per esempio molti procedimenti sono automatizzati. La lavorazione delle carni risponde a standard di qualità molto elevati per venire incontro alle richieste dei nostri clienti che chiedono un prodotto di eccellenza. Abbiamo inoltre sempre un occhio rivolto alla sostenibilità, con un progetto che mira alla riduzione del consumo di acqua nel nostro stabilimento. Poi durante la lavorazione delle carni rispettiamo tutte le prescrizioni in materia di igiene. In ogni fase sono presenti veterinari dell’azienda sanitaria che garantiscono il rispetto di tutte le norme di legge e degli standard igienico-sanitari. Questo garantisce la tracciabilità e la qualità in tutte le fasi della lavorazione.

Cosa sono i marchi “QV” e “Filiera certa”?

Il marchio “QV” è un marchio regionale di qualità verificata, una tutela in più per la qualità delle nostre carni. È una certificazione che guarda molto al benessere animale, perché la cura della materia prima è la prerogativa per la qualità della carne. “Filiera certa” è invece un marchio di cui ci siamo dotati noi autonomamente. Sostanzialmente prevede che sull’etichetta siano date tutte le indicazioni sulla storia della carne e dell’animale. Acquistiamo in Francia i capi giovani che poi vengono allevati dai nostri soci.

Come avete visto cambiare i gusti e le richieste dei consumatori in questi anni?

Azove_stabilimento

Oggi i consumatori sono molto informati e attenti alla qualità della carne. Non solo: ultimamente è cresciuta la richiesta di preparati di carne, gustosi, semplici e rapidi da cucinare. È un segmento di mercato molto in crescita. Forniamo quindi la grande distribuzione e grossisti che a loro volta distribuiscono alle macellerie per poi arrivare al consumatore finale.

 

Annarita Cacciamani

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

Meat Stars - Le Eccellenze del Settore Carni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.